Geometrie

CONVERSIONE tra Sistema Metrico Decimale e British Standard:

  • pollice (inch/") = 2,54 cm

  • libbra (pound/lbs.) = 0,453 Kg

  • oncia (ounce/oz.) = 28,35 g

 

TAGLIA (Size): riferita ad una misurazione del Tubo Piantone per la quale non esiste un reale standard di riferimento comune. Suggeriamo pertanto di valutare anche la misura dell'orizzontale virtuale, ma tra i criteri di indicazione in uso segnaliamo:

  • "Centro/ Centro" = dall'asse del Mov. Centrale all'incrocio tra gli assi del Tubo Piantone e del Tubo Orizzontale.

  • "Centro/ Centro Virtuale" = come sopra ma riferito al Tubo Orizzon tale Virtuale.

  • "Centro/ Fine" = dall'asse del Movimento Centrale alla fine del Tubo Piantone.

 

Tubo PIANTONE (Seat-Tube): tubazione nella qua e si inserisce il Reggisella (o direttamente la Sella, se il Reggisella è integrato al Telaio come in alcuni rari modelli).

Tubo ORIZZONTALE Virtuale (Virtual/Effective Top-Tube): lunghezza reale del Telaio. Non viene pertanto misurata la lunghezza fisica della tubazione stessa, perché influenzata dalla sua inclinazione (sloping) rispetto all'orizzontale, ma la distanza virtuale tra l'asse del Tubo Piantone e l'asse del Tubo Sterzo, quindi la più importante.

TUBO STERZO (Head-Tube): ospita il Cannotto Forcella. La sua inclinazione modifica il comportamento della bici in quanto varia l'Avancorsa (influenzata anche dal Rake) . Angoli più verticali riducono l'avancorsa e quindi favoriscono la facilità e la prontezza di conduzione del mezzo a velocità ridotte (per questo ci sono forcelle abbassabili in salita). Viceversa, angoli più distesi favoriscono la stabilità sul veloce, a discapito della reattività.

CARRO Posteriore (Chainstays/ foderi bassi): identifica l'insieme dei foderi bassi ed alti, oppure il forcellone tipico di alcune costruzioni a fulcro singolo, ma al tempo stesso anche la distanza tra gli assi del Movimento Centrale e del Mozzo Posteriore. A pari dimensionamento dei foderi, un carro più corto è più performante in termini di rigidezza, ma più critico negli incroci catena e più in difficoltà sul ripido in salita e nelle discese veloci, soprattutto nelle taglie più grandi.

ALTEZZA MOV. CENTRALE (Bottom Bracket Height): distanza da terra dell'asse del Movimento Centrale. Se ridotta rende la mtb più facile ma a rischio d'urto dei pedali e della guarnitura con eventuali ostacoli. Ci sono telai che ne permettono la regolazione, modificando gli attacchi dell'ammortizzatore posteriore o sostituendo i forcellini del carro. La tendenza di questi anni è a favore di un certo abbassamento.

STANDOVER: indica la distanza tra la parte superiore del Tubo Orizzontale (a metà del tubo stesso) ed il terreno.

AVANZAMENTO FORCELLINI (Rake): avanzamento dell'asse del Mozzo Anteriore rispetto al prolungamento dell'asse del Cannotto Forcella. Influenza il valore di Avancorsa finale.

AVANCORSA (Trail): distanza tra l'incrocio della verticale dell'asse Mozzo Anteriore sul terreno e l'incrocio del prolungamento dell'asse di Sterzo sul terreno. Valore determinante la risposta di guida del mezzo (Nb: vedi quanto indicato per l'Angolo di Sterzo).