Il Territorio della Valtenesi

 

La Valtenesi è una zona situata nella provincia di Brescia: si tratta in particolare della zona compresa tra il Lago di Garda e le colline moreniche. Nella zona sono compresi sia comuni rivieraschi, come Padenghe sul Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda e San Felice del Benaco (in particolare la frazione Portese), sia comuni collinari come Puegnago sul Garda, Polpenazze del Garda e Soiano del Lago.

Secondo una leggenda, la zona venne originariamente colonizzata ed abitata da profughi greci provenienti da Atene e deriverebbe il suo nome da "Vallis Atheniensis", come del resto Manerba deriverebbe il suo nome da "Atene Minerva" e Portese da "Portus Atheniensis.

I ritrovamenti archeologici, oggi conservati nel museo di Gavardo, testimoniano comunque la presenza di insediamenti ancora più antichi, risalenti all'epoca delle palafitte, in particolare nella zona di quello che era il Lago di Lucone, nei pressi di Polpenazze, prosciugato nel 1458: il reperto più importante è una piroga, ritrovata nella località Vendrine di Polpenazze.

Un pò di stroria

Il territorio della Valtenesi nasce circa 15.000 anni fa alla fine dell'ultima glaciazione: in quel periodo si forma lungo la costa una serie di colline disposte a forma di anfiteatro frutto dei depositi morenici lasciati dal ghiacciaio. Le colline moreniche presentano un substrato roccioso prevalentemente calcareo e sabbioso e la loro altezza sul livello del mare non supera i 300 metri.
Tra le dorsali si trovano vari ripiani intermorenici un tempo occupati da paludi ma oggi interamente soggetti a colture. La fascia costiera risulta formata ora da zone collinari dall'andamento lineare che digradano dolcemente ora da alte falesie a strapiombo sul lago. Dopo periodi intermedi, in cui il clima si era variamente modificato, attorno all'800 a.C. si assiste a un assestamento del clima e di conseguenza dell'assetto vegetazionale che caratterizza il paesaggio fino ai nostri giorni.